lingua

Villarosa

Villarosa
Print Friendly

Tra il fiume Salso e la Diga Morello sorge la cittadina di Villarosa, sulle rovine di un casale distrutto dal terremoto del 1693. La visita a Villarosa inizia prima di arrivare nel centro abitato. Sulla statale infatti si incontra, a sinistra, la deviazione per la stazione ferroviaria, una stazione destinata alla chiusura che è stata trasformata in un originale e caratteristico museo minerario e contadino. Il comune è stato in passato un importante centro minerario per l'estrazione dello zolfo. Un'altra deviazione, invece, conduce fino al Lago Morello, un’area di grande interesse naturalistico ricca di insediamenti minerari, rurali ed archeologici. Giunti in paese suggeriamo di visitare il Duomo dedicato a San Giacomo Maggiore, la Torre dell'Orologio e la chiesa della Madonna della Catena. Notevole è la bella piazza ottagonale a nord-est della quale sorge la torretta con l'orologio. La città cambia il suo nome in Villarosa nel 1761, in onore dell'artista e redattrice del piano regolatore Rosa Ciotti. In origine il nome del paese era San Giacomo di Bombinetto.

 

condividi su: Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInShare on TumblrEmail this to someone

© 2015 - Distretto Turistico delle Miniere
CCIAA Caltanissetta Via Vittorio Emanuele, 38

Progetto Cofinanziato dall’Unione Europea
Programma Operativo FESR – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Sicilia 2007/2013 Asse 3
Obiettivo Operativo 3.3.3 – Linea di Intervento 3.3.3 A, Attività C
“Investiamo nel vostro futuro”

Menu
Caricando...