lingua

Villalba

Villalba
Print Friendly

ll paese di Villalba, in sensibile pendio, sta a specchio delle Madonie che si innalzano al di là di Polizzi Generosa.
Secondo le notizie dello storico Giovanni Mule Bertolo, il primo signore che popolò le terre di Micciché (Michiken, terra nera in lingua araba), estese per 4250 ettari circa, fu don Nicolò Palmeri Calafato, il quale acquistò la baronia da Domenico Corvino Caccamo, barone di Villanova nel 1751. Le prime case del paese vennero costruite nel 1763 e le carte più antiche dell'archivio parrocchiale, circa nascite e morti sono dell'anno 1785.
La storia civile di Villalba registra tutta una serie di ribellioni popolari, con le quali i contadini si sollevarono contro il barone e la mafia per strappare un miglioramento dei patti agrari e con esso una più umana condizione di vita.
Queste ribellioni cominciarono a verificarsi dopo l'abolizione della feudalità, nel 1812. 
Il primo moto rivoluzionario di cui abbiamo notizie a del 1820 e fa seguito ai moti del luglio di Palermo; il popolo di Villalba tenta l'assalto alla casa di Don Nicolò Palmeri Morillo, barone di Micciché e marchese di Villalba, il quale pota a stento salvarsi la vita.
Il 16 settembre 1944 avvenne la famosa strage di Villalba, che segnò un momento importante all'inizio del movimento contadino per la terra e la libertà. Mentre a Villalba si teneva un comizio di Girolamo Li Causi, esponente del PCI, sulle nuove leggi del latifondo e delle terre incolte da distribuire, un attentato mafioso messo in atto dagli uomini di don Calogero Vizzini provocò 14 feriti, tra cui lo stesso Li Causi.
Dalla metà degli anni cinquanta del Novecento, la crisi agricola spinse gli abitanti di Villalba aprì le porte all'emigrazione, con conseguente decremento della popolazione residente, che oggi si aggira intorno ai 1655 abitanti.

 

condividi su: Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInShare on TumblrEmail this to someone

© 2015 - Distretto Turistico delle Miniere
CCIAA Caltanissetta Via Vittorio Emanuele, 38

Progetto Cofinanziato dall’Unione Europea
Programma Operativo FESR – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Sicilia 2007/2013 Asse 3
Obiettivo Operativo 3.3.3 – Linea di Intervento 3.3.3 A, Attività C
“Investiamo nel vostro futuro”

Menu
Caricando...