lingua
Distretto Turistico delle Miniere > Caltanissetta > Palazzo Moncada/Galleria Civica d’Arte – Museo Tripisciano

Palazzo Moncada/Galleria Civica d’Arte – Museo Tripisciano

Caltanissetta
Print Friendly

Galleria civica darte.Elena La Spina-5Nonostante sia palesemente incompiuto, Palazzo Moncada mostra con il suo solenne e maestoso prospetto su via Giacomo Matteotti tutta la nobiltà di chi lo ha fatto costruire nel cuore della città nissena. Nel 1651 ne viene posta la prima pietra per volere del principe Luigi Guglielmo I Moncada su progetto dell'architetto palermitano Carlo d'Aprile, sebbene i lavori debbano ben presto interrompersi quando il principe viene coinvolto in una congiura antispagnola e allontanato dalla Sicilia. La nobile residenza si trasformerà in un orfanotrofio nel 1778 e poi nella sede della Corte d'appello del Tribunale di Caltanissetta (1892), finché la principessa Maria Giovanna di Bauffremont lo acquisterà nel 1915 e vi farà costruire un'ampia sala con galleria in stile liberty adibita alla rappresentazione di spettacoli teatrali. In seguito sarà costruita all'interno del cortile una sala per rappresentazioni cinematografiche e teatrali. Il palazzo, a pianta quadrangolare, si sviluppa su tre livelli e viene costruito in stile barocco con influssi rinascimentali. Finemente decorata si presenta la facciata con le splendide cornici intagliate delle finestre e delle porte, ma monca della lunghissima balconata del piano nobile, di cui però rimangono i mensoloni in pietra con figure antropomorfe e zoomorfe. Palazzo Moncada oggi non è più una chiusa residenza nobiliare, ma un luogo aperto alla città: è sede di mostre, incontri culturali e concerti, nonché sede (nel piano ammezzato) della Galleria Civica d’Arte – Museo Tripisciano. Il Museo, dedicato al grande scultore nisseno Michele Tripisciano, attraverso le quattro sale espositive,Sala del Belli, Sala degli Oratori, Sala dell'Orfeo, Sala degli Angeli, immerge il visitatore in un viaggio attraverso la bellezza grazie all'intensità espressiva con cui l'artista ha saputo plasmare la materia: le opere in marmo e in bronzo, insieme soprattutto ai bozzetti e agli studi, testimoniano la crescita personale dell’artista dalla giovinezza alla maturità. Anche altre opere significative della scuola scultorea nissena, per esempio quelle di Giuseppe Frattallone, nonché i ritratti degli “Uomini illustri di Caltanissetta” del pittore contemporaneo Francesco Guadagnuolo, sono conservate all’interno della Galleria.

 

Indirizzo: Via Salita Matteotti, 10, Caltanissetta CL
Telefono: 0934 547001

 

 

condividi su: Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInShare on TumblrEmail this to someone

© 2015 - Distretto Turistico delle Miniere
CCIAA Caltanissetta Via Vittorio Emanuele, 38

Progetto Cofinanziato dall’Unione Europea
Programma Operativo FESR – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Sicilia 2007/2013 Asse 3
Obiettivo Operativo 3.3.3 – Linea di Intervento 3.3.3 A, Attività C
“Investiamo nel vostro futuro”

Menu
Caricando...