lingua

Favara

Favara
Print Friendly

Situata su un pendio ai piedi di una collina alta circa 700 mt, si trova questa particolare cittadina. Le origini del paese affondano le loro radici nella lontanissima età del rame, sono state infatti ritrovate delle testimonianze e si tratta di ceramica monocroma rossa rinvenuta in una grotta in contrada Ticchiara. Anche Favara non è rimasta indenne dalle numerose dominazioni e dopo i greci è stata la volta dei musulmani. Del periodo della dominazione musulmana si possono ritrovare diverse tracce in contrada Saraceno. Durante la dominazione normanna furono invece  costruiti diversi casali, tra cui il famoso Castello di Chiaramonte. Ma sono tanti i luoghi interessanti, dal punto di vista artistico, storico e culturale che si trovano nella città. L’itinerario può iniziare da Piazza Cavour che risale al XVI secolo ed è la piazza principale della città, sulla quale si affacciano eleganti edifici, ma oltre il bellissimo centro storico e gli antichi palazzi, di grande interesse sono le pregevoli chiese, prima fra tutte la Chiesa Madre che si trova vicino Piazza Cavour e che sicuramente merita una visita. Inoltre, nel corso degli anni la città è stata anche abbellita da parchi, ville e giardini pubblici dove è possibile rilassarsi e fare una passeggiata immersi nel verde. Ricordiamo infine che Favara è conosciuta anche come la città dell’agnello pasquale, un buonissimo dolce a base di mandorle e pistacchi famoso in tutta Italia, che vale la pena assaggiare.

 

 

condividi su: Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInShare on TumblrEmail this to someone

© 2015 - Distretto Turistico delle Miniere
CCIAA Caltanissetta Via Vittorio Emanuele, 38

Progetto Cofinanziato dall’Unione Europea
Programma Operativo FESR – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Sicilia 2007/2013 Asse 3
Obiettivo Operativo 3.3.3 – Linea di Intervento 3.3.3 A, Attività C
“Investiamo nel vostro futuro”

Menu
Caricando...